XXII Triennale di Milano

Broken Nature: Design Takes on Human Survival

Mostra

Broken Nature è la mostra tematica dalla quale prende il nome la XXII Esposizione Internazionale. Broken Nature è un’indagine approfondita sui legami che uniscono gli uomini all’ambiente naturale e che nel corso degli anni sono stati profondamente compromessi, se non completamente distrutti. Analizzando vari progetti di architettura e design, esplora il concetto di design ricostituente e mette in luce oggetti e strategie, su diverse scale, che reinterpretano il rapporto tra gli esseri umani e il contesto in cui vivono, includendo sia gli ecosistemi sociali che quelli naturali.

La mostra include anche alcuni lavori commissionati appositamente ad Accurat, Formafantasma, Neri Oxman e Sigil Collective.

Crediti

A cura di:
Paola Antonelli

Team curatoriale:
Ala Tannir, Laura Maeran, Erica Petrillo e Laurie Mandin (intern)

Coordinatrice del progetto:
Laura Agnesi

Responsabile delle relazioni internazionali:
Marco Sammicheli

Immagine coordinata:
Anna Kulachek con Dario Zampiron

Allestimento:
Studio Folder (Elisa Pasqual e Marco Ferrari) e Matilde Cassani

Catalogo:
Triennale Milano in partnership con Electa

Progetto grafico del catalogo:
Anna Kulachek e Studio Folder

Responsabili editoriali:
Edoardo Bonaspetti e Stefano Cernuschi

Highlights

Broken Nature Portrait #1
Formafantasma – Ore Streams

Broken Nature Portrait #2
Sigil Collective – Birdsong

Broken Nature Portrait #3
Accurat – The Room of Change

Futurefarmers (Amy Franceschini), Seed Procession, 2016. Seed Journey. 2016 - ongoing. Photo: Monika Lovdahl. Courtesy Futurefarmers

buro BELÉN (Brecht Duijf, Lenneke Langenhuijsen), SUN+, UPF8 and UPF20 Wearable. 2018. Photo: Jantien Roozenburg. Courtesy the designers

Jorge Mañes Rubio and Amanda Pinatih, Design Museum Dharavi. 2016. Photo: Courtesy the designers

Stephan Bogner, Philipp Schmitt and Jonas Voigt, Raising Robotic Natives, Bottle Feeder. 2016. Photo: Courtesy the designers

Capsula Mundi, Anna Citelli e Raoul Bretzel

Eventi correlati

Partecipazioni Internazionali

Collezione e Archivi
Esplora centinaia di contenuti

Sculture piramidali di Lynn Chadwick, nell’allestimento del Grande numero: l’intervento figurativo a grande scala
Sculture piramidali di Lynn Chadwick, nell’allestimento del Grande numero: l’intervento figurativo a grande scala
Lampadario "carciofo" di Poul Henningsen, nella sezione della Danimarca
Lampadario "carciofo" di Poul Henningsen, nella sezione della Danimarca
Una modella posa all'interno della Mostra di oggetti per la casa (o Mostra Oggetti d'uso), nel Padiglione USA progettato dagli architetti Lodovico Barbiano di Belgiojoso, Enrico Peressutti e Ernesto Nathan Rogers
Una modella posa all'interno della Mostra di oggetti per la casa (o Mostra Oggetti d'uso), nel Padiglione USA progettato dagli architetti Lodovico Barbiano di Belgiojoso, Enrico Peressutti e Ernesto Nathan Rogers
Veduta della Torre Littoria
Veduta della Torre Littoria

Nel rispetto del DPCM del 3 novembre 2020, Triennale Milano è chiusa al pubblico fino al 3 dicembre 2020. La programmazione online continua con Triennale Upside Down: video, podcast, dirette, approfondimenti sul Magazine e tanti altri contenuti che verranno pubblicati su questo sito e sui canali social.

Sitemap