© Archivio del Moderno, Fondo Leonardo Fiori

Presentazione volume

La Colonia Olivetti a Brusson
Ambiente, pedagogia e costruzione nell'architettura italiana di Gabriele Neri

14 dicembre 2021, ore 17.30

Un incontro per presentare La Colonia Olivetti a Brusson. Ambiente, pedagogia e costruzione nell'architettura italiana di Gabriele Neri, edito da Officina Libraria e promosso dall’Archivio del Moderno dell’Accademia di architettura, Università della Svizzera italiana. Il libro ha come oggetto la Colonia Olivetti di Brusson, in Valle d’Aosta, costruita alla fine degli anni Cinquanta su progetto degli architetti Leonardo Fiori e Claudio Conte. Esempio emblematico delle politiche sociali promosse da Adriano Olivetti nel secondo dopoguerra, la Colonia di Brusson rappresenta un caso di studio eccezionale per diversi motivi, innanzitutto architettonici. I progettisti furono infatti selezionati dopo un concorso in due fasi che vide la partecipazione, nel 1956-1957, di oltre trenta professionisti, tra cui spiccano i nomi di Carlo Scarpa, Marcello D’Olivo, Vico Magistretti, ecc. L’analisi dei progetti in gara offre dunque uno spaccato dell’architettura italiana all’alba del miracolo economico, chiamata a cimentarsi con temi complessi e innovativi. Ne discutono con l'autore Patrizia Bonifazio, architetto, e Nicola Navone, vicedirettore dell’Archivio del Moderno – Università della Svizzera Italiana.

Crediti

Cover © Archivio del Moderno, Fondo Leonardo Fiori

Archivi e collezione
Esplora centinaia di contenuti →

Lampadario "carciofo" di Poul Henningsen, nella sezione della Danimarca
Lampadario "carciofo" di Poul Henningsen, nella sezione della Danimarca
Interno del Tunnel Pneu, progetto di Jonathan De Pas, Donato D’urbino e Paolo Lomazzi
Interno del Tunnel Pneu, progetto di Jonathan De Pas, Donato D’urbino e Paolo Lomazzi
Veduta notturna del Palazzo dell'Arte ripreso dalla Torre Lsittoria
Veduta notturna del Palazzo dell'Arte ripreso dalla Torre Lsittoria
Veduta della Torre Littoria
Veduta della Torre Littoria

Acquista online i biglietti per le singole mostre, il biglietto unico per tutte le mostre puoi acquistarlo in biglietteria. La mascherina non è più obbligatoria per visitare le mostre, ma ne raccomandiamo l’utilizzo per garantire a tutti una maggiore sicurezza.

Organizza la tua visita
Sitemap