© Alessandro Sciarroni

Spettacolo

Dialogo Terzo: IN A LANDSCAPE

Alessandro Sciarroni
CollettivO CineticO

Il titolo è preso in prestito dal brano omonimo di John Cage, In a Landscape: composto nel 1948, per piano o per arpa, “per calmare la mente e aprirla a influenze divine”. Il pluripremiato artista italiano Alessandro Sciarroni – Leone d’Oro alla carriera 2019 – risponde all’invito di CollettivO CineticO a collaborare a una nuova creazione che, come nei suoi precedenti lavori, gioca sull’ostinazione della ripetizione. Eppure, oltre alla pazienza e alla fatica dell’azione reiterata, emerge una qualità nuova, che sfugge alla definizione. La determinazione sembra tendere alla sparizione, a un’estinzione volontaria del soggetto. La danza si fa atto di amore estremo e, come nella musica di Cage, diventa ponte che connette a una dimensione sublime.

Alessandro Sciarroni è artista associato di Triennale Milano Teatro per il triennio 2022-2024. Attivo nell’ambito delle performing arts, i suoi lavori vengono presentati in festival di danza e teatro contemporanei, musei e gallerie d’arte (così come in spazi non convenzionali), e prevedono il coinvolgimento di professionisti provenienti da diverse discipline. Tra i vari riconoscimenti, gli viene assegnato nel 2019 il Leone d’Oro alla carriera per la Danza. I suoi lavori tentano di disvelare, attraverso la ripetizione di una pratica fino ai limiti della resistenza fisica degli interpreti, le ossessioni, le paure e la fragilità dell’atto performativo. 

CollettivO CineticO è stato fondato nel 2007 dalla coreografa Francesca Pennini e coinvolge oltre 50 artisti provenienti da discipline diverse. La ricerca del collettivo indaga la natura dell’evento performativo con formati al contempo ludici e rigorosi che si muovono negli interstizi tra danza, teatro e arti visive. CollettivO CineticO ha prodotto 60 creazioni ricevendo numerosi premi.

...altro

Info

Durata 35’
Alessandro Sciarroni è artista associato di Triennale Milano Teatro per il triennio 2022-2024

Crediti

regia: Alessandro Sciarroni
azione, creazione: Simone Arganini, Margherita Elliot, Teodora Grano, Carmine Parise, Angelo Pedroni, Francesca Pennini, Stefano Sardi
musiche: John Cage, Stefano Sardi
costumi: Ettore Lombardi
disegno luci: Alessandro Sciarroni
tecnica: Stefano Baraldi
coproduzione: CollettivO CineticO, Aperto Festival – Fondazione I Teatri di Reggio Emilia, Teatro Comunale di Ferrara, Operaestate Festival Veneto/CSC, Marche Teatro, Centrale Fies – Art Work Space
con il sostegno di: Ministero della Cultura, Regione Emilia Romagna

Calendario

sabato 12 marzo 2022, ore 17.00
domenica 13 marzo 2022, ore 17.00

Eventi correlati

Archivi e collezione
Esplora centinaia di contenuti →

Installazione luminosa "Luce spaziale" di Lucio Fontana sul soffitto dello Scalone d’onore.<br/>Nel vestibolo del primo piano, decorazione parietale di Bruno Cassinari
Installazione luminosa "Luce spaziale" di Lucio Fontana sul soffitto dello Scalone d’onore.
Nel vestibolo del primo piano, decorazione parietale di Bruno Cassinari
Tre modelle percorrono il Ponte che collega il Palazzo dell'Arte con l'area verde antistante, progetto degli architetti Aldo Rossi e Luca Meda
Tre modelle percorrono il Ponte che collega il Palazzo dell'Arte con l'area verde antistante, progetto degli architetti Aldo Rossi e Luca Meda
Ingresso principale sul fronte ovest del Palazzo dell'Arte
Ingresso principale sul fronte ovest del Palazzo dell'Arte
Lampadario "carciofo" di Poul Henningsen, nella sezione della Danimarca
Lampadario "carciofo" di Poul Henningsen, nella sezione della Danimarca

La 23ª Esposizione Internazionale Unknown Unknowns. An Introduction to Mysteries è aperta! Vieni a scoprirla fino all'11 dicembre.

Scopri di più
Sitemap