Triennale Milano
Ron Mueck, Mass, installation view, photo by Gautier Deblonde
Exhibition

Ron Mueck

December 5 2023 – March 10 2024
An invitation to discover the first solo exhibition in Italy by Australian sculptor Ron Mueck. His realistic yet mysterious works create immediate empathy with the visitor. Prominent in the exhibition is the monumental 2017 installation Mass, from the collection of the National Gallery of Victoria, Melbourne, and exhibited in Europe for the first time. The spectacular installation comes as a physical experience, as well as a visual one, and it consists of one hundred enormous sculptures in the shape of a human skull, an enduring iconographic symbol. The exhibition also features new works that illustrate the evolution in Mueck's sculptural practice and iconic works from his career from the Fondation Cartier collection.
Credits
Within the framework of the partnership with Fondation Cartier pour l’art contemporain Curator : Hervé Chandès Associate Curator: Charlie Clarke

Highlights

Installation view, photo by Gautier Deblonde
Installation view, photo by Gautier Deblonde
Portrait of Ron Mueck, © Michel Slomka

Archives and collection

Mostra sugli Studi delle proporzioni, allestimento dell'architetto Francesco Gnecchi-Ruscone, esposto nella mostra Studi sulle proporzioni
Mostra sugli Studi delle proporzioni, allestimento dell'architetto Francesco Gnecchi-Ruscone, esposto nella mostra Studi sulle proporzioni
Modella posa nella sezione del Messico durante un servizio fotografico di moda
Modella posa nella sezione del Messico durante un servizio fotografico di moda
Lampadario "carciofo" di Poul Henningsen, nella sezione della Danimarca
Lampadario "carciofo" di Poul Henningsen, nella sezione della Danimarca
Una modella posa all'interno della Mostra di oggetti per la casa (o Mostra Oggetti d'uso), nel Padiglione USA progettato dagli architetti Lodovico Barbiano di Belgiojoso, Enrico Peressutti e Ernesto Nathan Rogers
Una modella posa all'interno della Mostra di oggetti per la casa (o Mostra Oggetti d'uso), nel Padiglione USA progettato dagli architetti Lodovico Barbiano di Belgiojoso, Enrico Peressutti e Ernesto Nathan Rogers