Concerto

Raheem sessions
Laila Al Habash

9 luglio 2021, ore 16.00

Classe 1998, Laila Al Habash, cresce con il mito di Mina e mescola nelle canzoni influenze contemporanee come Kali Uchis, Princess Nokia e Devendra Banhart. Nel 2019 debutta per Bomba Dischi con tre singoli e quest'anno entra a far parte dell’etichetta Undamento e pubblica il suo primo ep “Moquette”, prodotto da Niccolò Contessa e Stabber. Suoni avvolgenti e grezzi che fanno da sfondo a un flusso di parole dolci e sincere sono la matrice sonora di Laila, un racconto intimo e sfacciato che sgorga dal cuore e si poggia su una scrittura delicata e diretta. Laila Al Habash continua a dimostrare di avere coraggio e personalità e si rivela una delle cantautrici italiane più interessanti in circolazione.

Info

Ingresso libero

Crediti

Cover: © Tommy Biagetti

Eventi correlati

Collezione e Archivi
Esplora centinaia di contenuti

Interno del Tunnel Pneu, progetto di Jonathan De Pas, Donato D’urbino e Paolo Lomazzi
Interno del Tunnel Pneu, progetto di Jonathan De Pas, Donato D’urbino e Paolo Lomazzi
Caleidoscopio nella Sezione introduttiva a carattere internazionale, nel Salone d'onore
Caleidoscopio nella Sezione introduttiva a carattere internazionale, nel Salone d'onore
Lampadario "carciofo" di Poul Henningsen, nella sezione della Danimarca
Lampadario "carciofo" di Poul Henningsen, nella sezione della Danimarca
Una modella posa all'interno della Mostra di oggetti per la casa (o Mostra Oggetti d'uso), nel Padiglione USA progettato dagli architetti Lodovico Barbiano di Belgiojoso, Enrico Peressutti e Ernesto Nathan Rogers
Una modella posa all'interno della Mostra di oggetti per la casa (o Mostra Oggetti d'uso), nel Padiglione USA progettato dagli architetti Lodovico Barbiano di Belgiojoso, Enrico Peressutti e Ernesto Nathan Rogers

Ricordiamo che all’ingresso di Triennale Milano sarà richiesto di esibire il Green Pass insieme a un documento di identità.

Visita Triennale in sicurezza
Sitemap