© Gianluca Di Ioia

Di e con: Francesca Antonino, Laura Chieffo, Ilaria Quaglia

Musiche: Gabriele Ottino

Produzione: Ariella Vidach AiEP

Coproduzione: FOG Triennale Milano Performing Arts

Con il sostegno di: H(abita)T - Rete di Spazi per la Danza/Leggere Strutture/AlmaDanza, Kire

Performance

Rotten#1

Collettivo Munerude

DiD Studio Fabbrica del Vapore

Prima assoluta
Durata: 15'

Nei giovani talenti ricerco l’interiorità, la sensibilità, la capacità di abbandonarsi al movimento e l’originalità.

Ariella Vidach

Tre lavori creati appositamente per FOG 2019 esplorano il tema della XXII Esposizione Internazionale della Triennale di Milano: Broken Nature, una riflessione sul rapporto, rotto e incrinato, tra l’uomo e la natura. In datamigration_1 lo spazio scenico si connette a geografie lontane, in un affresco mediatico in cui l’informazione viene incorporata. In un percorso di immagini, video e flussi digitali, Giovanfrancesco Giannini accompagna il pubblico in un viaggio nella sua memoria personale archiviata in dati. 
Rotten#1 
si focalizza sui processi di trasformazione organica di piante e frutti, che generano un mutamento visibile. Il Collettivo Munerude vuole mettere i corpi in una condizione "vegetale", trattandoli come masse naturali attraversate dal tempo.
OPACITY#4 interroga rappresentazioni del corpo che tendono a un appiattimento delle culture della differenza. Salvo Lombardo utilizza la decostruzione dell’immaginario per criticare l’idea dell’Occidente come origine della produzione di significato. 

Munerude è un collettivo artistico fondato nel 2017 da Ilaria Quaglia, Francesca Antonino e Laura Chieffo. Nel 2018 con il primo progetto, GRANITO, è finalista del premio Twain Direzioni Altre, della residenza "Essere Creativo" di Hangart Fest; e' sostenuto da Deja'Donne' e selezionato da PERMUTAZIONI - coworking coreografico a cura di Casa Luft, Zerogrammi e Fondazione Piemonte dal Vivo.

Crediti

Un progetto di: Collettivo Munerude

Di e con: Francesca Antonino, Laura Chieffo, Ilaria Quaglia

Musiche: Gabriele Ottino

Produzione: Ariella Vidach AiEP

Coproduzione: FOG Triennale Milano Performing Arts

Con il sostegno di: H(abita)T - Rete di Spazi per la Danza/Leggere Strutture/AlmaDanza, Kire

Calendario

lunedì 25 marzo 2019, ore 19.30
martedì 26 marzo 2019, ore 19.30

Eventi correlati

Archivi e collezione
Esplora centinaia di contenuti →

Una modella posa all'interno della Mostra di oggetti per la casa (o Mostra Oggetti d'uso), nel Padiglione USA progettato dagli architetti Lodovico Barbiano di Belgiojoso, Enrico Peressutti e Ernesto Nathan Rogers
Una modella posa all'interno della Mostra di oggetti per la casa (o Mostra Oggetti d'uso), nel Padiglione USA progettato dagli architetti Lodovico Barbiano di Belgiojoso, Enrico Peressutti e Ernesto Nathan Rogers
Tre modelle percorrono il Ponte che collega il Palazzo dell'Arte con l'area verde antistante, progetto degli architetti Aldo Rossi e Luca Meda
Tre modelle percorrono il Ponte che collega il Palazzo dell'Arte con l'area verde antistante, progetto degli architetti Aldo Rossi e Luca Meda
Veduta notturna del Palazzo dell'Arte ripreso dalla Torre Lsittoria
Veduta notturna del Palazzo dell'Arte ripreso dalla Torre Lsittoria
Lampadario "carciofo" di Poul Henningsen, nella sezione della Danimarca
Lampadario "carciofo" di Poul Henningsen, nella sezione della Danimarca

Acquista online i biglietti per le singole mostre, il biglietto unico per tutte le mostre puoi acquistarlo in biglietteria. La mascherina non è più obbligatoria per visitare le mostre, ma ne raccomandiamo l’utilizzo per garantire a tutti una maggiore sicurezza.

Organizza la tua visita
Sitemap