Conferenzaonline

Media Explosion
Margaret Atwood

10 marzo 2021, ore 17.00

L'evento si tiene in lingua inglese

Un'intervista a Margaret Atwood realizzata da Amos Bianchi e Leonardo Caffo, curatori del Public Program Media Explosion, e introdotta del direttore di NABA, Guido Tattoni.
Margaret Atwood è una scrittrice canadese tra le più conosciute al mondo, autrice di saggi, romanzi, racconti e raccolte di poesia. Recentemente ha pubblicato I testamenti, sequel del suo classico del 1985 Il racconto dell’ancella con cui ha vinto il suo secondo Booker Prize. Il punto di partenza dell'intervista alla Atwood è la sua celebre visione radicale a proposito delle relazioni contemporanee tra esseri umani e non umani, la condizione della donna e il tema dei dispositivi digitali, mediali e le tecnologie di potere che governano la vita umana.

Crediti

Promosso da: Triennale Milano e NABA, Nuova Accademia di Belle Arti, a cura del filosofo Leonardo Caffo e di Amos Bianchi, NABA Media Design and New Technologies Area Leader

Eventi correlati

Archivi e collezione
Esplora centinaia di contenuti →

Lampadario "carciofo" di Poul Henningsen, nella sezione della Danimarca
Lampadario "carciofo" di Poul Henningsen, nella sezione della Danimarca
Veduta notturna del Palazzo dell'Arte ripreso dalla Torre Lsittoria
Veduta notturna del Palazzo dell'Arte ripreso dalla Torre Lsittoria
Una modella posa all'interno della Mostra di oggetti per la casa (o Mostra Oggetti d'uso), nel Padiglione USA progettato dagli architetti Lodovico Barbiano di Belgiojoso, Enrico Peressutti e Ernesto Nathan Rogers
Una modella posa all'interno della Mostra di oggetti per la casa (o Mostra Oggetti d'uso), nel Padiglione USA progettato dagli architetti Lodovico Barbiano di Belgiojoso, Enrico Peressutti e Ernesto Nathan Rogers
Installazione luminosa "Luce spaziale" di Lucio Fontana sul soffitto dello Scalone d’onore.<br/>Nel vestibolo del primo piano, decorazione parietale di Bruno Cassinari
Installazione luminosa "Luce spaziale" di Lucio Fontana sul soffitto dello Scalone d’onore.
Nel vestibolo del primo piano, decorazione parietale di Bruno Cassinari

Scopri le mostre su Angelo Mangiarotti e Ettore Sottsass.

Scopri di più
Sitemap