Spettacolo

Reverie

Sogno 3: la camera degli specchi

13 giugno 2021, ore 09.00

Durata 20’
Prima assoluta

Sogno 3: la camera degli specchi è una performance site-specific che Reverie ha ideato appositamente per FOG. L’artista guiderà uno spettatore alla volta in una dinamica esperienza al di là del visibile in un percorso tra riflessi e test di realtà. Un esperimento onirico che utilizza la voce e il corpo per coinvolgere i partecipanti in un’indagine sull’identità. Gli spettatori sono accolti da una lettera dell’artista e al termine sono a loro volta invitati a lasciare anche anonimamente una testimonianza delle loro riflessioni per l’opera finale di sintesi che Reverie realizzerà col materiale raccolto. Senza limiti di età e di sensibilità, siete tutti invitati a intraprendere un lucido viaggio nello specchio più reale che tutti noi condividiamo, il mondo dei sogni.

Reverie è un’artista toscana che vive e lavora a Milano. Nei suoi progetti elabora performance per studiare le reazioni del pubblico, curando ogni singolo aspetto, dalla costruzione alla progettazione non solo di oggetti e opere ma anche di suoni e interazioni e finalizzando ogni lavoro alla creazione di opere di sintesi. Attualmente sta dedicando la sua attenzione al tema del sogno. Recentemente, il suo “librosogni”, edito da Skira con testo introduttivo di Raffaella Perna, è stato presentato alla Galleria Nazionale di Arte Moderna e Contemporanea a Roma. Tra le sue performance più recenti: Sogno 2: The Sleeping Muse, Milano, Palazzina Liberty Dario Fo e Franca Rame; Sogno 1: Archetipo del sé, Roma, Fondazione VOLUME!; Futura Poesia, Londra, Estorick Collection of Modern Italian Art.

...altro

Info

Domenica 13 giugno
dalle ore 11.00 alle ore 13.15
dalle ore 14.30 alle ore 20.30
uno spettatore ogni 45’
Disponibilità limitata
La performance è fruibile in italiano e in inglese

Crediti

Foto: © Letizia Mugri
Ideazione e performance: Reverie
Produzione: FOG Triennale Milano Performing Arts

Collezione e Archivi
Esplora centinaia di contenuti

Una modella posa all'interno della Mostra di oggetti per la casa (o Mostra Oggetti d'uso), nel Padiglione USA progettato dagli architetti Lodovico Barbiano di Belgiojoso, Enrico Peressutti e Ernesto Nathan Rogers
Una modella posa all'interno della Mostra di oggetti per la casa (o Mostra Oggetti d'uso), nel Padiglione USA progettato dagli architetti Lodovico Barbiano di Belgiojoso, Enrico Peressutti e Ernesto Nathan Rogers
Sculture piramidali di Lynn Chadwick, nell’allestimento del Grande numero: l’intervento figurativo a grande scala
Sculture piramidali di Lynn Chadwick, nell’allestimento del Grande numero: l’intervento figurativo a grande scala
Veduta notturna dell’abitazione a cupola geodetica di Füller, progetto dell’allestimento dell’architetto Roberto Mango, realizzata nel parco Sempione per la decima Triennale
Veduta notturna dell’abitazione a cupola geodetica di Füller, progetto dell’allestimento dell’architetto Roberto Mango, realizzata nel parco Sempione per la decima Triennale
Mostra sugli Studi delle proporzioni, allestimento dell'architetto Francesco Gnecchi-Ruscone, esposto nella mostra Studi sulle proporzioni
Mostra sugli Studi delle proporzioni, allestimento dell'architetto Francesco Gnecchi-Ruscone, esposto nella mostra Studi sulle proporzioni

Ricordiamo che all’ingresso di Triennale Milano sarà richiesto di esibire il Green Pass insieme a un documento di identità.

Visita Triennale in sicurezza
Sitemap