Spettacolo

Romeo Castellucci
Bros

Prima italiana

Scene quotidiane governate da una dittatura invisibile, che rende estranee azioni semplici, dando così vita a situazioni insolite: questa è la materia prima di Bros di Romeo Castellucci. I protagonisti dello spettacolo sono un gruppo di uomini anonimi reclutati per andare in scena senza prima avere imparato la parte. Hanno sottoscritto un patto in cui si impegnano a seguire comandi, a compiere azioni senza capire, né prepararsi. In divisa da poliziotto, ricevono ordini tramite un auricolare ed eseguono azioni senza tempo per pensare, per prendere posizione, per formulare una scelta. In questa temporalità strozzata, che riduce tutto a un presente assoluto, la comicità dei loro gesti frenetici e impreparati si mescola alla violenza della loro esperienza di alienazione. Spettacolo tanto perturbante quanto geniale, Bros è un esame profondo della responsabilità individuale e collettiva e del nostro rapporto con la legge.

Regista, creatore di scene, luci e costumi, Romeo Castellucci è conosciuto in tutto il mondo per aver dato vita a un teatro fondato sulla totalità delle arti e rivolto a una percezione integrale dell’opera. Il suo lavoro propone una drammaturgia che ribalta il primato della letteratura, facendo della scena una complessa forma d’arte. Le messe in scena di Castellucci sono regolarmente invitate e prodotte dai più prestigiosi teatri e festival internazionali. È stato direttore della sezione Teatro alla Biennale di Venezia, Artiste Associé al Festival di Avignone ed è attualmente Grand Invité di Triennale Milano per il quadriennio 2021-2024 e regista ospite alla Schaubühne di Berlino. Insignito del titolo di Chevalier de l’ordre des Arts et des Lettres della Repubblica francese e della laurea honoris causa dell’Ateneo di Bologna, è membro dell’Académie Royale de Belgique e ha ricevuto, tra gli altri riconoscimenti internazionali, il Leone d'Oro alla Biennale di Venezia e due Golden Mask per la lirica. Per la produzione operistica nel luglio 2021 ha debuttato a Salisburgo il Don Giovanni di Mozart.

...altro

Info

Spettacolo inserito in Invito a Teatro

Crediti

Cover © Stephan Glagla
Concezione e regia: Romeo Castellucci 
Musica: Scott Gibbons 
Motti: Claudia Castellucci, tradotti in latino da Stefano Bartolini 


Con Valer Dellakeza e con gli agenti Luca Nava, Sergio Scarlatella 
E con uomini dalla strada 


Assistente alla regia: Filippo Ferraresi 
Secondo assistente alla regia: Silvano Voltolina 
Dialogo drammaturgico: Piersandra Di Matteo 

Direzione tecnica: Eugenio Resta 
Tecnico di palco: Andrei Benchea 
Tecnico luci: Andrea Sanson 
Tecnico del suono: Claudio Tortorici 
Responsabile Costumi: Chiara Venturini 
Sculture di scena e automazioni: Plastikart studio 
Realizzazione costumi: Grazia Bagnaresi 
Direttrice di produzione: Benedetta Briglia  
Addetta alla produzione: Giulia Colla 
Promozione e distribuzione: Gilda Biasini 
Equipe tecnica in sede: Carmen Castellucci, Francesca Di Serio, Gionni Gardini 
Amministrazione: Michela Medri, Elisa Bruno, Simona Barducci 
Consulenza economica: Massimiliano Coli
Coproduzione: Kunsten Festival des Arts Brussels; Printemps des Comédiens Montpellier 2021; LAC - LuganoArte Cultura; Maillon Théâtre de Strasbourg - Scène Européenne; Temporada Alta 2021; Manège-Maubeuge Scène nationale; Le Phénix Scène nationale Pôle européen de création Valenciennes; MC93 Maison de la Culture de Seine-Saint-Denis; Emilia Romagna Teatro Fondazione, Modena; Ruhrfestspiele Recklinghausen; Holland Festival Amsterdam; V-A-C Fondazione; Triennale Milano Teatro; National Taichung Theater, Taiwan

Calendario

giovedì 11 novembre 2021, ore 18.30
venerdì 12 novembre 2021, ore 18.30
sabato 13 novembre 2021, ore 18.30
domenica 14 novembre 2021, ore 15.00

Collezione e Archivi
Esplora centinaia di contenuti

Lampadario "carciofo" di Poul Henningsen, nella sezione della Danimarca
Lampadario "carciofo" di Poul Henningsen, nella sezione della Danimarca
Veduta notturna dell’abitazione a cupola geodetica di Füller, progetto dell’allestimento dell’architetto Roberto Mango, realizzata nel parco Sempione per la decima Triennale
Veduta notturna dell’abitazione a cupola geodetica di Füller, progetto dell’allestimento dell’architetto Roberto Mango, realizzata nel parco Sempione per la decima Triennale
Ingresso principale sul fronte ovest del Palazzo dell'Arte
Ingresso principale sul fronte ovest del Palazzo dell'Arte
Caleidoscopio nella Sezione introduttiva a carattere internazionale, nel Salone d'onore
Caleidoscopio nella Sezione introduttiva a carattere internazionale, nel Salone d'onore

Ricordiamo che all’ingresso di Triennale Milano sarà richiesto di esibire il Green Pass.

Visita Triennale in sicurezza
Sitemap