Concerto

Joel Ross

29 ottobre 2021, ore 21.00

“I never had a doubt that I was going to do music”, dice Joel Ross, il più entusiasmante vibrafonista d’America e non solo. Acclamato e riconosciuto come una delle più vitali voci del jazz di oggi, il giovane musicista (appena venticinquenne) da Chicago a New York, ha fatto parlare molto di sé in America, dove ha riscosso premi importanti, partecipato ai maggiori festival e suonato nei jazz club più prestigiosi. In pochi anni ha collaborato con star del jazz come Herbie Hancock, Christian McBride o Louis Hayes ma anche con i migliori esponenti delle ultime generazioni come Ambrose Akinmusire, Gerald Clayton o Jon Batiste.

Nel 2019 segna il suo debutto da leader con l’album KingMaker che ha ottenuto un enorme consenso da parte della critica tanto da essere inserito nella classifica del New York Times come “Best Jazz of 2019”. Nel 2020 il talento di Joel Ross esplode con WhoAreYou, che mette in luce un’inconsueta maturità degli strumentisti che affrontano trame musicali aggrovigliate mantenendo una piacevole scorrevolezza priva di quella noiosa voglia di stupire a tutti i costi.

...altro

Eventi correlati

Archivi e collezione
Esplora centinaia di contenuti →

Modella posa nella sezione del Messico durante un servizio fotografico di moda
Modella posa nella sezione del Messico durante un servizio fotografico di moda
Veduta notturna dell’abitazione a cupola geodetica di Füller, progetto dell’allestimento dell’architetto Roberto Mango, realizzata nel parco Sempione per la decima Triennale
Veduta notturna dell’abitazione a cupola geodetica di Füller, progetto dell’allestimento dell’architetto Roberto Mango, realizzata nel parco Sempione per la decima Triennale
Una modella posa all'interno della Mostra di oggetti per la casa (o Mostra Oggetti d'uso), nel Padiglione USA progettato dagli architetti Lodovico Barbiano di Belgiojoso, Enrico Peressutti e Ernesto Nathan Rogers
Una modella posa all'interno della Mostra di oggetti per la casa (o Mostra Oggetti d'uso), nel Padiglione USA progettato dagli architetti Lodovico Barbiano di Belgiojoso, Enrico Peressutti e Ernesto Nathan Rogers
Installazione luminosa "Luce spaziale" di Lucio Fontana sul soffitto dello Scalone d’onore.<br/>Nel vestibolo del primo piano, decorazione parietale di Bruno Cassinari
Installazione luminosa "Luce spaziale" di Lucio Fontana sul soffitto dello Scalone d’onore.
Nel vestibolo del primo piano, decorazione parietale di Bruno Cassinari

La 23ª Esposizione Internazionale Unknown Unknowns. An Introduction to Mysteries è aperta! Vieni a scoprirla fino all'11 dicembre.

Scopri di più
Sitemap