FOG vol. 2

Evento Online
Sebastiano D’Ayala Valva

Giacinto Scelsi e Il primo moto dell’immobile

Proiezione
3 novembre 2020, ore 19.00

Ingresso libero
Durata proiezione: 80'

Un mistico innamorato del suono. Il creatore di un'opera radicale e segreta, paradossale nella asciuttezza dei suoi mezzi.

La Repubblica

Triennale Milano Teatro dedica un momento alla figura affascinante e controversa di Giacinto Scelsi (1905-1988), compositore di spicco del panorama musicale del Novecento con la proiezione on line del documentario Il primo moto dell’immobile di Sebastiano d’Ayala Valva, basato sulle memorie e i pensieri del compositore, registrati su nastri magnetici nel suo studio-appartamento romano. Attraverso un’immersione nel paesaggio sonoro e personale di Scelsi, visionario e poco noto, la sua arte trova una nuova e disincarnata espressione nella sua forma ideale: l’onda sonora. Il film sarà presentato dal regista, legato al compositore da rapporti di parentela in un incontro con Massimo Torrigiani membro del comitato scientifico del teatro e tra i fondatori di Fantom.

Sebastiano d’Ayala Valva è nato a Londra nel 1978 da padre italiano e madre inglese. Vive a Parigi, dove nel 2003 ha conseguito la laurea in Giornalismo all’Institut d’Études Politiques. Dal 2005 si dedica alla scrittura e alla regia di documentari per la televisione francese: Anche i travestiti piangono (2007), Angel (2009), Adapté(s) (2012), Performants Autrement (2016). Il suo documentario La Casa del Padre (2009) è stato presentato al Torino Film Festival. Il primo moto dell’immobile (2018) è stato acquistato da ARTE ed è andato in onda su La Lucarne, canale dedicato ai documentari d’autore, dopo essere stato presentato al Torino Film Festival e all’IDFA - International Documentary Film Festival Amsterdam.

...altro

Crediti

Un progetto a cura di Fantom 
Foto di: Sebastiano D'Ayala Valva

Highlights

Collezione e Archivi
Esplora centinaia di contenuti

Ingresso principale sul fronte ovest del Palazzo dell'Arte
Ingresso principale sul fronte ovest del Palazzo dell'Arte
Interno del Tunnel Pneu, progetto di Jonathan De Pas, Donato D’urbino e Paolo Lomazzi
Interno del Tunnel Pneu, progetto di Jonathan De Pas, Donato D’urbino e Paolo Lomazzi
Lampadario "carciofo" di Poul Henningsen, nella sezione della Danimarca
Lampadario "carciofo" di Poul Henningsen, nella sezione della Danimarca
Mostra sugli Studi delle proporzioni, allestimento dell'architetto Francesco Gnecchi-Ruscone, esposto nella mostra Studi sulle proporzioni
Mostra sugli Studi delle proporzioni, allestimento dell'architetto Francesco Gnecchi-Ruscone, esposto nella mostra Studi sulle proporzioni

Nel rispetto del DPCM del 3 novembre 2020, Triennale Milano è chiusa al pubblico fino al 3 dicembre 2020. La programmazione online continua con Triennale Upside Down: video, podcast, dirette, approfondimenti sul Magazine e tanti altri contenuti che verranno pubblicati su questo sito e sui canali social.

Sitemap