© Hideto Maezawa

Spettacolo

Adagio

KARAS – Saburo Teshigawara – Rihoko Sato

Le note di Mahler, Beethoven, Bach, Mozart, Rachmaninov e Ravel – i loro adagi – accompagnano il nuovo lavoro di Saburo Teshigawara, coreografo e interprete tra i più rilevanti della danza internazionale, Leone d’Oro alla carriera alla Biennale di Venezia 2022. Come in un rituale, i gesti e i movimenti dell’artista giapponese – che torna in Triennale – si alternano e uniscono a quelli della sua “musa” e storica collaboratrice Rihoko Sato. In scena, mentre le parole si fanno da parte, i corpi dei due danzatori restano soli, sospesi in un tempo irreale, alla ricerca di un’essenza che solo l’incontro tra musica e danza può raggiungere. I duetti di Teshigawara e Sato, come poesie coreografiche, mostrano la potenza e l’incanto dei corpi in movimento.


Grazie alla sua capacità di immaginare e costruire interi ecosistemi artistici – in cui la danza rappresenta l'elemento centrale di un'esperienza visiva e sensoriale più ampia –, Saburo Teshigawara ha ispirato diverse generazioni di artisti. Anche pittore, disegnatore regista d’opera e autore di installazioni e film, Teshigawara nasce in Giappone nel 1953 e inizia la sua carriera a Tokyo dopo gli studi in arti plastiche e balletto classico. Ad oggi l’artista è considerato come uno dei maggiori coreografi e danzatori contemporanei a livello internazionale. In oltre quarant’anni di attività tra i molti e prestigiosi riconoscimenti ha ricevuto il Leone d’Oro alla carriera alla Biennale di Venezia e il titolo di Chevalier de l'Ordre des Arts et des Lettres della Repubblica francese.

Danzatrice e coreografa, Rihoko Sato è una delle figure centrali dell’universo creativo di Teshigawara. Entrata nella sua compagnia KARAS nel 1996, da allora ha partecipato come interprete e collaboratrice artistica a tutte le produzioni del coreografo giapponese. Negli anni ha ricevuto il Premio Ballet 2000 come miglior danzatrice, il Premio Japan Dance Forum e l’Art Encouragement Prize del Ministero giapponese della cultura.

...altro

Info

Durata 60’

Crediti

coreografia, disegno luci: Saburo Teshigawara
in collaborazione con: Rihoko Sato
costumi: Saburo Teshigawara, Rihoko Sato
musica: Gustav Mahler, Ludwig van Beethoven, Johann Sebastian Bach, Wolfgang Amadeus Mozart, Sergej Vasil'evič Rachmaninov, Maurice Ravel, Anton Bruckner
danzato da: Saburo Teshigawara, Rihoko Sato
produzione: KARAS
creazione: 13 novembre 2021 – KARAS APPARATUS, Tokyo (Giappone)

il tour 2022 è sostenuto dall'Agenzia per gli Affari Culturali del Governo del Giappone

Calendario

sabato 3 dicembre 2022, ore 18.30
domenica 4 dicembre 2022, ore 15.00

Highlights

© Akihito Abe

© Hideto Maezawa

Archivi e collezione
Esplora centinaia di contenuti →

Veduta notturna del Palazzo dell'Arte ripreso dalla Torre Lsittoria
Veduta notturna del Palazzo dell'Arte ripreso dalla Torre Lsittoria
Lampadario "carciofo" di Poul Henningsen, nella sezione della Danimarca
Lampadario "carciofo" di Poul Henningsen, nella sezione della Danimarca
Installazione luminosa "Luce spaziale" di Lucio Fontana sul soffitto dello Scalone d’onore.<br/>Nel vestibolo del primo piano, decorazione parietale di Bruno Cassinari
Installazione luminosa "Luce spaziale" di Lucio Fontana sul soffitto dello Scalone d’onore.
Nel vestibolo del primo piano, decorazione parietale di Bruno Cassinari
Veduta della Torre Littoria
Veduta della Torre Littoria

La 23ª Esposizione Internazionale Unknown Unknowns. An Introduction to Mysteries è aperta! Vieni a scoprirla fino all'11 dicembre.

Scopri di più
Sitemap