Gaetano Lettieri in Nascondere

Che cosa significa "nascondere"? Lo abbiamo chiesto al professore Gaetano Lettieri

17 dicembre 2021

Gaetano Lettieri, professore ordinario di Storia del cristianesimo e delle chiese alla Sapienza di Roma, è uno dei docenti coinvolti nel progetto formativo Nascondere, ideato da Romeo Castellucci e prodotto da Triennale Milano in collaborazione con la Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura.

In questa video intervista ci racconta il senso che ha per lui l’azione di “nascondersi”. Lettieri spiega in termini filosofici e teologici come la questione del nascondimento rappresenti in realtà una costante ricerca del senso del tutto: è una vera e propria allegoria del significato della nostra vita. La teologia è la disciplina per eccellenza che ricerca costantemente il “nascosto” e che stimola il desiderio di svelare questo mistero.

Gaetano Lettieri

"L’allegoria è una tecnica di interpretazione dei testi e della realtà, di rinvio al senso nascosto."

Gaetano Lettieri
Gaetano Lettieri, nato a Roma nel 1961, è professore ordinario di Storia del cristianesimo e delle chiese alla Sapienza di Roma, dove dal 2011 presiede il corso di laurea magistrale in Editoria e scrittura. Nel 2016 papa Francesco lo nomina Accademico pontificio, membro del Pontificio Comitato di Scienze storiche. Dal 2018 è direttore del Dipartimento di Storia, Antropologia, Religioni, Arte e Spettacolo della Sapienza.

Crediti

Video: Stefano Conca Bonizzoni

Questo articolo è parte di una serie di contenuti dedicata al progetto formativo Nascondere, ideato da Romeo Castellucci. Quattordici giornate di studio sull’arte della scena che si sono svolte tra il 12 novembre e l’11 dicembre 2021, rivolte a un gruppo di partecipanti e a una dramaturg selezionati attraverso un bando pubblico.

In Triennale è obbligatorio indossare una mascherina FFP2.

Visita Triennale in sicurezza
Sitemap