Fermo immagine da As seen by – Ep. 2 – Dominique Meyer, 2021, regia di Jacopo Farina

Dominique Meyer racconta gli oggetti della collezione del Museo del Design Italiano con Marco Sammicheli

23 aprile 2021

Dominique Meyer, Sovrintendente e Direttore Artistico del Teatro alla Scala di Milano, esprime le sue impressioni sullo spazio del Museo del Design Italiano e ci racconta alcuni oggetti della Collezione. A conversare insieme a lui c'è Marco Sammicheli, Sovrintendente del Museo del Design Italiano di Triennale Milano, che accompagna il suo racconto ponendogli delle domande.

Fermo immagine da As seen by – Ep. 2 – Dominique Meyer, 2021, regia di Jacopo Farina

La conversazione, ambientata nel Museo del Design Italiano, spazia dal tema della riproduzione della musica attraverso gli apparecchi radiofonici, con un focus sul radiofonografo RR 126 di Achille e Pier Giacomo Castiglioni (Brionvega, 1966), all’uso del colore rosso come paesaggio visivo del teatro e al comfort dello spettatore, con la Poltrona per l'Auditorium Rai di Torino di Carlo Mollino (1951), fino al tema della scenografia e della dimensione tecnica del teatro attraverso l’analisi del Tavolo con ruote di Gae Aulenti (FontanaArte, 1980).
Il dialogo si conclude con una riflessione sull’arredo urbano quale forma più nobile e pubblica del design soffermandosi sul progetto della Serie MM1 di Franco Albini, Franca Helg e Bob Noorda (ATM, Metropolitana Milanese, 1960).

Fermo immagine da As seen by – Ep. 2 – Dominique Meyer, 2021, regia di Jacopo Farina

Dominique Meyer in As seen by

"A volte dobbiamo essere sinceri: siamo anche interessati all’oggetto, senza pensare a quello che fornisce. E lì ovviamente che il lavoro dei grandi designer è molto importante".

Crediti

Regia: Jacopo Farina
Camera: Raffaele Diacono
Audio: Davide Debenedetti

Articoli correlati

Siamo aperti! Da martedì a domenica, dalle ore 11.00 alle ore 20.00 puoi visitare le nostre mostre in totale sicurezza. Acquista il biglietto online prima della visita: se vuoi venire nel weekend dovrai prenotare il biglietto con almeno un giorno di anticipo.

Organizza la tua visita
Sitemap