© Luca Del Pia

Spettacolo

My body solo

Stefania Tansini

Teatro Out Off

Solo intimo ed evocativo, My body solo esplora le possibilità di relazione tra l’esistenza individuale e l’esperienza collettiva. Con questo lavoro, la coreografa e danzatrice Stefania Tansini – vincitrice del bando DNAppunti coreografici 2020 – continua il suo percorso di sperimentazione sul corpo e sul movimento, alla ricerca di una forma di espressione autentica e di un contatto profondo con l’altro. Il lato vulnerabile dell’individuo viene esposto con generosità, attraverso un’accettazione della sua precarietà. In uno spazio metà nero e metà oro, un suono accoglie l’ingresso del pubblico e tre luci ne guidano l’incontro con il movimento, il respiro e la voce della danzatrice.

Stefania Tansini è diplomata all’Accademia Paolo Grassi. Ha lavorato come danzatrice per Romeo Castellucci e Cindy Van Acker, Simona Bertozzi, Luca Veggetti, Enzo Cosimi, Ariella Vidach. Ad oggi è danzatrice per Motus. Si colloca in un percorso autoriale di ricerca sul corpo e sul movimento che la accompagna nella creazione dei suoi progetti coreografici – My body trio (2022), My body solo(2021), Punti di ristoro(2020), La grazia del terribile(2019), Questione di vita o di morte(2018), Linea Umana(2017) – e in collaborazione con altri artisti per progetti performativi e visivi: Stupid Girls (2019-2020), video installazione con Luca Del Pia, Dove finisce il volo (2021), spettacolo con il compositore Paolo Aralla e Guido Barbieri, Interno Notte(2020), performance per spazi casalinghi con Paolo Aralla, Utera(2018), spettacolo con sensori biodinamici con Secret Theatre Ensamble e Tempo Reale, Due Madri(2018), progetto video con Luca Del Pia.

...altro

Info

Durata 40’

Crediti

progetto, coreografia, danza: Stefania Tansini
luci: Matteo Crespi
suono: Claudio Tortorici
produzione: Nanou Associazione Culturale
con il sostegno di: Centro di Residenza Emilia-Romagna Teatro Petrella di Longiano
spettacolo vincitore di: DNAppunti coreografici 2020 (Centro Nazionale di Produzione della Danza Virgilio Sieni, Centro per la Scena Contemporanea – Operaestate Festival del Comune di Bassano del Grappa, Gender Bender Festival di Bologna, Triennale Milano Teatro, Centro di Residenza Emilia-Romagna – L’arboreto Teatro Dimora | La Corte Ospitale)
foto, video: Luca Del Pia

artista sostenuta da: Fondazione Teatro Grande di Brescia

Calendario

mercoledì 27 aprile 2022, ore 17.30
giovedì 28 aprile 2022, ore 17.30

Highlights

© Luca Del Pia

© Luca Del Pia

© Luca Del Pia

Eventi correlati

Archivi e collezione
Esplora centinaia di contenuti →

Sculture piramidali di Lynn Chadwick, nell’allestimento del Grande numero: l’intervento figurativo a grande scala
Sculture piramidali di Lynn Chadwick, nell’allestimento del Grande numero: l’intervento figurativo a grande scala
Una modella posa all'interno della Mostra di oggetti per la casa (o Mostra Oggetti d'uso), nel Padiglione USA progettato dagli architetti Lodovico Barbiano di Belgiojoso, Enrico Peressutti e Ernesto Nathan Rogers
Una modella posa all'interno della Mostra di oggetti per la casa (o Mostra Oggetti d'uso), nel Padiglione USA progettato dagli architetti Lodovico Barbiano di Belgiojoso, Enrico Peressutti e Ernesto Nathan Rogers
Interno del Tunnel Pneu, progetto di Jonathan De Pas, Donato D’urbino e Paolo Lomazzi
Interno del Tunnel Pneu, progetto di Jonathan De Pas, Donato D’urbino e Paolo Lomazzi
Tre modelle percorrono il Ponte che collega il Palazzo dell'Arte con l'area verde antistante, progetto degli architetti Aldo Rossi e Luca Meda
Tre modelle percorrono il Ponte che collega il Palazzo dell'Arte con l'area verde antistante, progetto degli architetti Aldo Rossi e Luca Meda

Acquista online i biglietti per le singole mostre, il biglietto unico per tutte le mostre puoi acquistarlo in biglietteria. La mascherina non è più obbligatoria per visitare le mostre, ma ne raccomandiamo l’utilizzo per garantire a tutti una maggiore sicurezza.

Organizza la tua visita
Sitemap