FOG È QUI
Abbonati a FOG festival con la nostra membership per non perderti nemmeno uno spettacolo tra il meglio delle performing arts internazionali.
Triennale Milano
Ritratto di Ben Frost, © Topper Komm
Concerto

Scope Neglect

Ben Frost
23 aprile 2024, ore 21.00
PRIMA ITALIANA
Durata 50’
Icona della sperimentazione musicale contemporanea, l’eclettico compositore australiano presenta per la prima volta in Italia, in occasione della settima edizione di FOG, Scope Neglect, show ispirato all’omonimo disco prodotto nel 2023 con Greg Kubacki (chitarrista della band math-core Car Bomb) e realizzato in collaborazione con l’artista audiovisivo olandese Tarik Barri. La sua glaciale elettronica coniuga minimalismo, droni assordanti, psicosi post-industriali e scenari ⁠desolanti.
Ben Frost è compositore, musicista e produttore discografico australiano. Trasferitosi in Islanda nel 2005, Frost ha fondato la Bedroom Community, una comunità di artisti condivisa tra gli altri con Danìel Bjarnason e Valgeir Sigurðsson. Ha collaborato con Wayne McGregor, Tim Hecker, Björk, Christian Fennesz e Johan Johansson e ha composto numerose colonne sonore per film e serie televisive cult come Fortitude e la tedesca Dark per le quali ha ricevuto numerose nomination ai più prestigiosi premi internazionali.
...altro
Crediti
musiche: Ben Frost

Sculture piramidali di Lynn Chadwick, nell’allestimento del Grande numero: l’intervento figurativo a grande scala
Sculture piramidali di Lynn Chadwick, nell’allestimento del Grande numero: l’intervento figurativo a grande scala
Caleidoscopio nella Sezione introduttiva a carattere internazionale, nel Salone d'onore
Caleidoscopio nella Sezione introduttiva a carattere internazionale, nel Salone d'onore
Installazione luminosa "Luce spaziale" di Lucio Fontana sul soffitto dello Scalone d’onore. Nel vestibolo del primo piano, decorazione parietale di Bruno Cassinari
Installazione luminosa "Luce spaziale" di Lucio Fontana sul soffitto dello Scalone d’onore. Nel vestibolo del primo piano, decorazione parietale di Bruno Cassinari
Tre modelle percorrono il Ponte che collega il Palazzo dell'Arte con l'area verde antistante, progetto degli architetti Aldo Rossi e Luca Meda
Tre modelle percorrono il Ponte che collega il Palazzo dell'Arte con l'area verde antistante, progetto degli architetti Aldo Rossi e Luca Meda