Incontro

Flash Art Uncovers / Talks  
1967–1977

11 giugno 2021, ore 16.30

Triennale Milano e "Flash Art" presentano il primo appuntamento del ciclo di talk che si propone di raccontare e analizzare, attraverso i principali protagonisti della storia del magazine, i momenti seminali dell’arte contemporanea dal 1967 al 2021. Interverranno nel primo incontro la direttrice di "Flash Art", Gea Politi con i curatori Luca Cerizza e Andrea Viliani. Dedicato agli anni 1967-1977, questo primo talk affronterà la teorizzazione dell’Arte Povera e il sistema dell’arte fra critica militante e galleristi audaci.

Gea Politi
Gea Politi è editrice e direttrice di Flash Art, collabora con le maggiori istituzioni culturali ed è advisor delle Nazioni Unite per i progetti di sviluppo culturale legati al contemporaneo. 

Luca Cerizza
Luca Cerizza è critico e curatore. Dal 2004 insegna alla NABA – Nuova Accademia di Belle Arti, Milano. Tra gli ultimi progetti curatoriali: le mostre personali di Gianfranco Baruchello (Raven Row, Londra, 2017); Tino Sehgal (OGR, Torino, 2018), e il convegno e mostra Campo Umano. Arte Pubblica 50 anni dopo (Fondazione Ratti, Como, 2019) con Zasha Colah. Ha recentemente curato le monografie su Diego Perrone e Gianni Pettena (Mousse, Milano 2020) e il progetto su Vincenzo Agnetti NEG 2021. Suonare le pause per il MAMbo di Bologna durante ArtCity 2021.  

Andrea Viliani
Andrea Viliani è storico dell’arte e curatore. È Responsabile e Curatore del Centro di Ricerca Castello di Rivoli (CRRI) e Curatore del progetto Pompeii Commitment. Materie archeologiche presso il Parco Archeologico di Pompei.

...altro

Crediti

Cover: Jannis Kounellis, veduta della mostra presso Fondazione Prada Ca’ Cornerdella Regina, Venezia, 2019. Fotografia di Agostino Osio - Alto Piano. Courtesy Fondazione Prada, Milano / Venezia

Eventi correlati

Collezione e Archivi
Esplora centinaia di contenuti

Tre modelle percorrono il Ponte che collega il Palazzo dell'Arte con l'area verde antistante, progetto degli architetti Aldo Rossi e Luca Meda
Tre modelle percorrono il Ponte che collega il Palazzo dell'Arte con l'area verde antistante, progetto degli architetti Aldo Rossi e Luca Meda
Una modella posa all'interno della Mostra di oggetti per la casa (o Mostra Oggetti d'uso), nel Padiglione USA progettato dagli architetti Lodovico Barbiano di Belgiojoso, Enrico Peressutti e Ernesto Nathan Rogers
Una modella posa all'interno della Mostra di oggetti per la casa (o Mostra Oggetti d'uso), nel Padiglione USA progettato dagli architetti Lodovico Barbiano di Belgiojoso, Enrico Peressutti e Ernesto Nathan Rogers
Sculture piramidali di Lynn Chadwick, nell’allestimento del Grande numero: l’intervento figurativo a grande scala
Sculture piramidali di Lynn Chadwick, nell’allestimento del Grande numero: l’intervento figurativo a grande scala
Veduta notturna dell’abitazione a cupola geodetica di Füller, progetto dell’allestimento dell’architetto Roberto Mango, realizzata nel parco Sempione per la decima Triennale
Veduta notturna dell’abitazione a cupola geodetica di Füller, progetto dell’allestimento dell’architetto Roberto Mango, realizzata nel parco Sempione per la decima Triennale

Le mostre e il Museo del Design Italiano sono aperti! Acquista i tuoi biglietti online prima di venire a trovarci.

Organizza la tua visita
Sitemap