Triennale Estate

MI AMI
Sogno di una notte di mezza estate 

15 giugno 2021, ore 18.30

MIAMI sbarca nel Giardino Triennale con una serata dedicata alla nuova musica italiana: tre concerti, tre artisti che stanno riscrivendo i canoni. L’evento si inserisce all'interno di MI AMI MI MANCHI, la rassegna itinerante cittadina che copre il vuoto lasciato dal festival previsto a maggio ma rinviato a settembre a causa del perdurare dell'emergenza sanitaria.

Tra gli ospiti Ceri, il produttore che ha forgiato le carriere di Frah Quintale, Franco126, Coez e Mahmood fra gli altri. Per il trentino sarà la seconda data solista in assoluto e l’unico concerto estivo, in cui presenterà i brani del suo secondo EP solista, Insieme uscito per l'etichetta Undamento, in cui fra i featuring risaltano proprio i nomi degli artisti qui sopra citati oltre a Ginevra e Colombre. Il suo show sarà accompagnato da ospiti speciali che verranno annunciati solo nella settimana appena precedente dello spettacolo sui canali social del MI AMI e dell'artista.

Prima di lui Tatum Rush, artista italo-svizzero con origini americane capace di un elegantissimo e sinuosissimo r&b venato di disco e funk morbido e sexy. Il suo disco Drinks Alchemici è un piccolo bignami di stile, Rosé con Laila Al Habash o Too Late e Barbarella sono hit da cocktail giusto; i suoi live sono sorprendenti, multidisciplinari e performativi. Per lui sarà l'esordio live assoluto in Italia. 

In apertura Claudym, il nome d'arte di Claudia Maccecchini, classe 1993. Giovane promessa milanese del pop italiano, artista dal songwriting intimista e dalla voce profonda, è già disegnatrice (con tanto di diploma a Brera). I suoi primi singoli sono cantati in inglese, i riferimenti più evidenti è a XX, Bjork e Arlo Parks, ma di Claudym c'è ancora tutto da scoprire. Il giorno di San Valentino 2020 ha pubblicato La parte peggiore di me, il suo primo brano in italiano ed ora è accasata a Island Records. Quello in Triennale sarà il suo primo concerto ufficiale dopo l'ingresso nel mondo della discografia ufficiale.

...altro

Crediti

Cover © Triennale Milano

Collezione e Archivi
Esplora centinaia di contenuti

Lampadario "carciofo" di Poul Henningsen, nella sezione della Danimarca
Lampadario "carciofo" di Poul Henningsen, nella sezione della Danimarca
Sculture piramidali di Lynn Chadwick, nell’allestimento del Grande numero: l’intervento figurativo a grande scala
Sculture piramidali di Lynn Chadwick, nell’allestimento del Grande numero: l’intervento figurativo a grande scala
Installazione luminosa "Luce spaziale" di Lucio Fontana sul soffitto dello Scalone d’onore.<br/>Nel vestibolo del primo piano, decorazione parietale di Bruno Cassinari
Installazione luminosa "Luce spaziale" di Lucio Fontana sul soffitto dello Scalone d’onore.
Nel vestibolo del primo piano, decorazione parietale di Bruno Cassinari
Tre modelle percorrono il Ponte che collega il Palazzo dell'Arte con l'area verde antistante, progetto degli architetti Aldo Rossi e Luca Meda
Tre modelle percorrono il Ponte che collega il Palazzo dell'Arte con l'area verde antistante, progetto degli architetti Aldo Rossi e Luca Meda

Siamo aperti! Da martedì a domenica, dalle ore 11.00 alle ore 20.00 puoi visitare le nostre mostre in totale sicurezza. Inoltre fino al 21 luglio sono in corso gli spettacoli di FOG Triennale Milano Performing Arts. Acquista i tuoi biglietti online prima di venire a trovarci.

Organizza la tua visita
Sitemap