© Lucia Turcati

Laboratorio

Moving Lab: riscoprire i quartieri come musei a cielo aperto

Masako Matsushita

Partecipazione gratuita previa registrazione obbligatoria (fino a esaurimento posti)

Moving Lab è un percorso di condivisione di pratiche coreografiche sulla relazione tra il sociale e il sensoriale sviluppato insieme agli abitanti dei quartieri. Le attività sono mirate a interagire e agire nelle aree urbane con l'obiettivo di riattivare memorie, libertà e fiducia attraverso la creazione di un corpo curioso, sensibile e in movimento. Lo spazio urbano diventa un tessuto evocativo multisensoriale lungo il quale la fruizione artistica che si cela tra le strade e i palazzi viene costruita collettivamente e personalmente dai partecipanti grazie alla facilitazione dell’artista. Un’esperienza coreografica guidata di riappropriazione del luogo pubblico, delle sue tradizioni e artefatti che genera spazi liminali, dal valore simbolico, nei quali l’attenzione diventa esperienza per collegare il quartiere alle persone e viceversa. Il workshop è adatto a tutte e tutti, senza limiti di età o abilità; con Masako Matsushita.

24 settembre, dalle 10.00 alle 13.00 | Corte e orto di BiG a Greco
1 ottobre, dalle 10.00 alle 13.00 | Made in Corvetto (Piazzale Ferrara a Corvetto)


Artista multidisciplinare italo-giapponese, Masako Matsushita si occupa di analisi del movimento attraverso la coreografia e la danza, di installazioni performative e di interazione comunitaria. Esplora la presenza del corpo nello spazio con l'obiettivo di generare architetture per la socializzazione attraverso sensi, partiture, mappe, indagando la connessione tra cultura ed estetica, identità e tradizione, dispositivi virtuali e pratiche sensoriali.

...altro

Info

L'evento fa parte del progetto Memorie future, promosso da Triennale Milano Teatro, Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, Terzo Paesaggio e ABCittà nell'ambito del bando Milano è viva nei quartieri

Archivi e collezione
Esplora centinaia di contenuti →

Una modella posa all'interno della Mostra di oggetti per la casa (o Mostra Oggetti d'uso), nel Padiglione USA progettato dagli architetti Lodovico Barbiano di Belgiojoso, Enrico Peressutti e Ernesto Nathan Rogers
Una modella posa all'interno della Mostra di oggetti per la casa (o Mostra Oggetti d'uso), nel Padiglione USA progettato dagli architetti Lodovico Barbiano di Belgiojoso, Enrico Peressutti e Ernesto Nathan Rogers
Interno del Tunnel Pneu, progetto di Jonathan De Pas, Donato D’urbino e Paolo Lomazzi
Interno del Tunnel Pneu, progetto di Jonathan De Pas, Donato D’urbino e Paolo Lomazzi
Modella posa nella sezione del Messico durante un servizio fotografico di moda
Modella posa nella sezione del Messico durante un servizio fotografico di moda
Ingresso principale sul fronte ovest del Palazzo dell'Arte
Ingresso principale sul fronte ovest del Palazzo dell'Arte

Fino al 2 aprile 2023 ti aspettiamo per visitare la mostra Ettore Sottsass. La Parola.

Scopri di più
Sitemap