FOG È QUI
Abbonati a FOG festival con la nostra membership per non perderti nemmeno uno spettacolo tra il meglio delle performing arts internazionali.
Triennale Milano
Foto di Bianca Batistini
Spettacolo

IRENE

Alessandro Marzotto Levy
10 marzo 2024, ore 16.00
Durata 40’
Come reagisce il corpo di fronte alla perdita di qualcuno a noi caro? IRENE affronta questa complessità traducendola in un linguaggio coreografico fatto di azioni rituali, nel tentativo estremo di relazionarsi con l’invisibile, con quello che non c’è più. Nello spettacolo di Alessandro Marzotto Levy, giovane coreografo vincitore di DNAppunti Coreografici 2022, la danza diventa lo strumento per esplorare il tempo, le memorie che tornano per sconvolgerci, e ricostruire il senso di un passato che non potrà più tornare.
Alessandro Marzotto Levy è un danzatore, coreografo, curatore e insegnante, la cui formazione e carriera ha coinvolto diversi paesi europei. Si forma alla Rambert School di Londra e alla IT Dansa in Spagna. A Groningen inizia la sua ricerca coreografica con la casa di produzione Random Collision e lavora come danzatore per coreografi come Jasmine Ellis e Leo Lerus. Nel 2011 fonda la compagnia di danza Impermanence Dance Theatre e comincia a insegnare danza contemporanea e composizione coreografica in Italia, Germania e Inghilterra. Nel 2021 Alessandro torna a vivere in Italia, per continuare a dedicarsi alla ricerca coreografica e l’insegnamento.
...altro
Crediti
ideazione e coreografia: Alessandro Marzotto Levy composizione musicale: Flavia Passigli assistenza artistica e produzione: Alice Consigli – PHYSALIA disegno luci: Camila Chiozza costumi: Lisa Mobilio produzione: Tir Danza partner: Teatro Solare creazione vincitrice DNAppunti Coreografici 2022 sostenuto da Centro Nazionale di produzione Firenze – Compagnia Virgilio Sieni, Operaestate Festival/ CSC Centro per la scena contemporanea del Comune di Bassano del Grappa, L’arboreto – Teatro Dimora di Mondaino, Fondazione Romaeuropa, Gender Bender Festival di Bologna e Triennale Teatro dell’Arte di Milano. IRENE è dedicato a Irene Brandani e a coloro che hanno saputo volerle bene.

Highlights

Foto di Bianca Batistini
Foto di Bianca Batistini

Tre modelle percorrono il Ponte che collega il Palazzo dell'Arte con l'area verde antistante, progetto degli architetti Aldo Rossi e Luca Meda
Tre modelle percorrono il Ponte che collega il Palazzo dell'Arte con l'area verde antistante, progetto degli architetti Aldo Rossi e Luca Meda
Una modella posa all'interno della Mostra di oggetti per la casa (o Mostra Oggetti d'uso), nel Padiglione USA progettato dagli architetti Lodovico Barbiano di Belgiojoso, Enrico Peressutti e Ernesto Nathan Rogers
Una modella posa all'interno della Mostra di oggetti per la casa (o Mostra Oggetti d'uso), nel Padiglione USA progettato dagli architetti Lodovico Barbiano di Belgiojoso, Enrico Peressutti e Ernesto Nathan Rogers
Caleidoscopio nella Sezione introduttiva a carattere internazionale, nel Salone d'onore
Caleidoscopio nella Sezione introduttiva a carattere internazionale, nel Salone d'onore
Lampadario "carciofo" di Poul Henningsen, nella sezione della Danimarca
Lampadario "carciofo" di Poul Henningsen, nella sezione della Danimarca