Ph.: Andrea Pizzalis © La notte è il mio giorno preferito – Annamaria Ajmone

Laboratorio

La foresta e gli incontri

Annamaria Ajmone – Stella Succi

Padiglione Chiaravalle (Milano)

Partecipazione gratuita previa registrazione obbligatoria (fino a esaurimento posti)

Riflettere sul mondo animale oggi significa immergersi in una ricerca multidisciplinare che supera l'etologia, affrontando la complessa rete di relazioni che, nei singoli ecosistemi, vede sfumare i confini tra animale e vegetale, tra organico e inorganico, tra noi e l'altro. La foresta e gli incontri trae ispirazione dalla nostra relazione con il mondo animale per parlare del mistero incommensurabile del diverso da noi, mettendo in dialogo arte, scienza, teoria e pratica a partire dalla ricerca per lo spettacolo La notte è il mio giorno preferito.

Annamaria Ajmone (danzatrice e coreografa; artista associata di Triennale Milano Teatro) e Stella Succi (storica dell’arte e ricercatrice) hanno collaborato alla realizzazione dello spettacolo La notte è il mio giorno preferito: una riflessione sul rapporto con l’altro attraverso una meditazione sugli animali. La pratica di tracciamento di animali selvatici, portata avanti grazie a etologi e professionisti, ha costituito un elemento essenziale per la formulazione di pratiche che sono andate a costruire la coreografia e la scrittura scenica dello spettacolo. Attraverso la condivisione di queste pratiche, il racconto e la performance, verranno condivisi processi di scrittura, in un percorso che prende avvio dal corpo e dalla voce, integrandosi al contempo con il luogo in cui prende vita. 

Info

12 e 13 settembre, dalle 18.30 alle 21.30. È necessaria la presenza a entrambi i giorni di workshop. Non sono previsti prerequisiti particolari

L'evento fa parte del progetto Memorie future, promosso da Triennale Milano Teatro, Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, Terzo Paesaggio e ABCittà nell'ambito del bando Milano è viva nei quartieri

Calendario

lunedì 12 settembre 2022, ore 16.30
martedì 13 settembre 2022, ore 16.30

Highlights

Annamaria Ajmone © Lorenza Daverio

Archivi e collezione
Esplora centinaia di contenuti →

Una modella posa all'interno della Mostra di oggetti per la casa (o Mostra Oggetti d'uso), nel Padiglione USA progettato dagli architetti Lodovico Barbiano di Belgiojoso, Enrico Peressutti e Ernesto Nathan Rogers
Una modella posa all'interno della Mostra di oggetti per la casa (o Mostra Oggetti d'uso), nel Padiglione USA progettato dagli architetti Lodovico Barbiano di Belgiojoso, Enrico Peressutti e Ernesto Nathan Rogers
Caleidoscopio nella Sezione introduttiva a carattere internazionale, nel Salone d'onore
Caleidoscopio nella Sezione introduttiva a carattere internazionale, nel Salone d'onore
Installazione luminosa "Luce spaziale" di Lucio Fontana sul soffitto dello Scalone d’onore.<br/>Nel vestibolo del primo piano, decorazione parietale di Bruno Cassinari
Installazione luminosa "Luce spaziale" di Lucio Fontana sul soffitto dello Scalone d’onore.
Nel vestibolo del primo piano, decorazione parietale di Bruno Cassinari
Tre modelle percorrono il Ponte che collega il Palazzo dell'Arte con l'area verde antistante, progetto degli architetti Aldo Rossi e Luca Meda
Tre modelle percorrono il Ponte che collega il Palazzo dell'Arte con l'area verde antistante, progetto degli architetti Aldo Rossi e Luca Meda

Fino al 2 aprile 2023 ti aspettiamo per visitare la mostra Ettore Sottsass. La Parola.

Scopri di più
Sitemap