Avviso per l’affidamento dell’incarico professionale di Direttore Generale della Fondazione La Triennale di Milano

Scarica il bando
Ordinanza Presidente del 21.4.22
Ordinanza Presidente del 22.4.22
Verbale del 10.5.22

La Fondazione La Triennale di Milano intende procedere alla selezione per il conferimento dell’incarico di Direttore Generale come previsto dallo Statuto.

Il Direttore Generale sarà nominato con le modalità definite dallo Statuto (art. 16)
in riferimento alle funzioni indicate all’art. 19 dello stesso.

1. Descrizione del profilo

Il Direttore Generale della Fondazione è scelto tra persone dotate anzitutto di specifica e comprovata esperienza nella gestione di enti e istituzioni culturali.

Alla posizione di Direttore Generale della Fondazione afferiscono, in particolare, le seguenti attività:

a) Organizzazione e gestione (incremento, conservazione, valorizzazione) delle collezioni delle mostre e dell’attività espositiva della Fondazione;

b) Programmazione, gestione e controllo delle attività culturali (promozione, ricerca, sviluppo dell’attività espositiva, comunicazione, divulgazione), sulla base della pianificazione generale elaborata dalla Fondazione;

c) Gestione e sviluppo dei rapporti con altre realtà culturali (pubbliche e private), nazionali e internazionali;

d) Attività amministrativa per il funzionamento della Fondazione;

e) Gestione e sviluppo di attività e programmi legati a reti culturali nazionali e internazionali e relative partnership allo scopo di valorizzare il patrimonio e le risorse culturali esistenti e di individuare fonti di finanziamento.

1.1 Capacità, conoscenze ed esperienze specifiche:

La valutazione dei profili avverrà secondo i seguenti criteri atti a dimostrare le capacità, conoscenze ed esperienze specifiche dei candidati:

a) Capacità nella gestione organizzativa e amministrativa di uffici di direzione di enti e istituzioni di natura culturale, nonché nell'organizzazione delle singole iniziative culturali, predisponendo mezzi e strumenti necessari per la loro concreta attuazione;

b) Esperienza nell’ambito di uffici di direzione di musei e spazi espositivi e nella tutela e valorizzazione del patrimonio artistico e culturale, nell’ambito di organismi ed enti pubblici o privati o aziende pubbliche o private con riguardo al profilo richiesto;

c) Esperienza nella programmazione e nella gestione delle attività e servizi culturali, con particolare attenzione alla partecipazione a progetti culturali di rilievo internazionale;

d) Esperienza nella partecipazione a tavoli inter-istituzionali operanti nell’ambito culturale e nella cura dei contatti e delle relazioni con gli interlocutori e istituzioni competenti in materia;

e) Capacità di sovrintendere a strutture complesse per qualità degli obiettivi aziendali e quantità delle strutture interne all'organizzazione;

f) Capacità di supervisione giuridica, economica e finanziaria;

g) Conoscenza del quadro normativo nell’ambito del settore di riferimento.

2. Requisiti di partecipazione

I candidati devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

1) Nazionalità italiana. Sono ammessi anche cittadini di altri stati membri della UE a condizione che abbiano una buona conoscenza della lingua italiana;

2) Godimento dei diritti civili;

3) Non aver riportato condanne penali, passate in giudicato;

4) Non essere stati esclusi dall’elettorato attivo;

5) Non incorrere in ipotesi di inconferibilità/incompatibilità di cui al D.L.vo n. 39/2013;

6) Titolo di studio: Diploma di Laurea conseguito con il vecchio ordinamento universitario ovvero Laurea Specialistica/Magistrale in ambito umanistico e/o giuridico, rilasciato da Università riconosciute a norma dell'ordinamento universitario italiano;

7) Conoscenza della lingua inglese scritta e parlata;

8) Requisiti professionali: particolare e comprovata qualificazione professionale, con esperienza acquisita per almeno un biennio nelle attività oggetto dell’incarico, di cui al punto 1 del presente Avviso, in organismi ed enti pubblici o privati o aziende pubbliche o private in Italia o all’estero o aver conseguito una particolare specializzazione professionale/culturale desumibile dalla formazione universitaria o postuniversitaria, da pubblicazioni scientifiche e da concrete e qualificate esperienze di lavoro, maturate per almeno un biennio, in Italia o all’estero, nelle attività oggetto dell’incarico, anche presso amministrazioni statali, ivi comprese quelle che conferiscono gli incarichi, in posizioni funzionali previste per l’accesso alla dirigenza, o provenienti dalle aree della ricerca e della docenza universitaria.

9) Il presente avviso è destinato a soggetti interni o esterni di particolare comprovata qualificazione professionale.

3. Trattamento economico

Il trattamento economico verrà determinato dal Consiglio di Amministrazione della Fondazione in relazione al profilo del candidato selezionato (in termini di professionalità, esperienza e competenze specifiche), nell’ambito di un range compreso tra il trattamento minimo tabellare previsto per le figure apicali della dirigenza pubblica dai relativi contratti collettivi nazionali di lavoro e il compenso deliberato a favore del precedente Direttore Generale, ferma restando la facoltà del Consiglio di Amministrazione di deliberare retribuzioni variabili di risultato da corrispondersi all’esito della verifica del raggiungimento di specifici obiettivi stabiliti.

4. Durata

La durata dell’incarico del Direttore Generale e il suo eventuale rinnovo avverrà in conformità con le disposizioni statutarie (art.19).

5. Modalità di presentazione delle candidature

A pena di inammissibilità della domanda, entro le ore 12.00 (CET) del 21 aprile 2022, i candidati devono presentare:

1) Curriculum vitae in formato europeo, datato e firmato, dal quale emerga l’esperienza di cui al punto 1, tenuto conto dei requisiti, delle capacità, conoscenze ed esperienze specifiche richieste, come specificate ai punti 1 e 2 del presente Avviso, nonché gli ulteriori eventuali titoli e pubblicazioni attinenti al profilo in questione;

2) Fotocopia non autenticata o firmata digitalmente di un documento d'identità del candidato, in corso di validità.

La candidatura dovrà essere trasmessa unicamente in formato digitale al seguente indirizzo di posta elettronica: personale@pec.triennale.it, con oggetto “Candidatura nomina Direttore Generale Fondazione La Triennale di Milano”.

Si precisa che non saranno prese in considerazione domande inviate con modalità diverse da quelle sopra indicate.

6. Valutazione delle candidature

La selezione avverrà, mediante ricorso ad apposita Commissione, sulla base dei CV, i candidati in possesso di tutti i requisiti saranno convocati a un unico colloquio in presenza per la selezione finale. Sulla base degli obiettivi e delle capacità, conoscenze specifiche ed esperienze richieste al punto 1 del presente Avviso, la Commissione, una volta nominata, specificherà i criteri valutativi dei curricula per la fissazione del colloquio finale.

La Fondazione si riserva la facoltà di non dare corso alla copertura della posizione in assenza di candidati ritenuti in possesso delle caratteristiche ricercate, ovvero di prorogare, sospendere, modificare o revocare in qualsiasi momento e a suo insindacabile giudizio la presente procedura di selezione.

7. Trattamento dei dati personali

I dati personali raccolti saranno trattati nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 e del Regolamento UE 2016/679 (Regolamento Generale sulla protezione dei dati), esclusivamente nell’ambito della presente procedura per le finalità indicate nella documentazione relativa alla stessa. La concessione dei dati costituisce presupposto necessario per la partecipazione alla procedura e il diniego al trattamento degli stessi comporta l’esclusione dal procedimento. Il titolare del trattamento dei dati è la Fondazione La Triennale di Milano (Telefono: 02724341 - Indirizzo PEC: fondazione.triennale@pec.triennale.it; Responsabile della Protezione dei Dati: Giovanni Galimberti, Dpo Triennale di Milano).

Il presente Avviso è pubblicato sul sito istituzionale della Fondazione.

Milano, 6 aprile 2022

Il Presidente della Fondazione La Triennale di Milano
Arch. Stefano Boeri

La 23ª Esposizione Internazionale Unknown Unknowns. An Introduction to Mysteries è aperta! Vieni a scoprirla fino all'11 dicembre.

Scopri di più
Sitemap