Fermo immagine da As seen by – Ep. 3 – Fabio Novembre, regia di Jacopo Farina

Fabio Novembre racconta la mostra su Enzo Mari come un'esplosione di creatività

28 maggio 2021

Fabio Novembre, architetto e designer, insieme a Cristina Morozzi, critica e curatrice, descrive la figura del designer Enzo Mari, esaltandone il carattere, ma anche la sua genialità. La coppia Novembre-Morozzi, che è si trova seduta in mezzo alla mostra Enzo Mari curated by Hans Ulrich Obrist with Francesca Giacomelli, racconta anche il fondamentale rapporto che Mari era riuscito a instaurare con gli imprenditori, in particolare Danese, necessario per la realizzazione di numerose sue opere.

Fermo immagine da As seen by – Ep. 3 – Cristina Morozzi, regia di Jacopo Farina

Novembre e Morozzi descrivono Mari come un "eroe solitario" a cui piaceva collaborare con operai e artigiani, dai ceramisti ai vetrai. Si soffermano poi sul suo "impianto teorico", sull’attenzione alla sintesi e alla facilitazione della realizzazione del prodotto finale e sulla sua “esplosione di creatività”. Vengono inoltre analizzati alcuni dei suoi lavori come, ad esempio, 16 animali, un progetto che “appartiene a tutti”, ed Ecolo per Alessi, uno dei primi progetti sostenibili. 

Fabio Novembre in As seen by

"[Era come se Enzo Mari dicesse] "I grandi esempi classici? I grandi artisti? No, io vi do una cosa in cui vi potete riconoscere", è come se appartenesse a tutti, perchè alla fine non progettava un oggetto, progettava un modus operandi".

Fermo immagine da As seen by – Ep. 3 – Fabio Novembre, regia di Jacopo Farina
Fermo immagine da As seen by – Ep. 3 – Fabio Novembre, regia di Jacopo Farina

Fabio Novembre

Nato a Lecce nel 1966, si laurea in Architettura al Politecnico di Milano nel 1992. Nel 1994 apre il suo studio. La sua attività spazia dal design all’architettura fino agli interni e agli allestimenti. Negli anni ha collaborato con le più importanti aziende di design italiane e il suo lavoro è stato pubblicato su numerose testate italiane e internazionali. Dal 2019 è Direttore artistico di Driade, Direttore scientifico di Domus Academy e membro del Comitato scientifico del Museo del Design Italiano di Triennale Milano.

Cristina Morozzi

Cristina Morozzi si occupa di design documentando la nuova creatività internazionale e contaminando le discipline. Ha diretto per nove anni la rivista di design “Modo”. Ha scritto numerosi libri, biografie di grandi designer e di importanti marchi. È del 1998 Oggetti risorti (Costa&Nolan), dedicato ai manufatti rigenerati. Ha curato diverse mostre, tra cui, nel 2018 a Seoul, Luna Park. Design Island, con l’art direction di Stefano Giovannoni. Collabora con l’Istituto Marangoni e con lo IULM.

Crediti

Regia: Jacopo Farina
Camera: Raffaele Diacono
Audio: Davide Debenedetti

Articoli correlati

Ricordiamo che all’ingresso di Triennale Milano sarà richiesto di esibire il Green Pass insieme a un documento di identità.

Visita Triennale in sicurezza
Sitemap