Triennale Milano
FOG Festival
© Andrea Macchia
Spettacolo

Of the Nightingale I Envy the Fate 

Motus
28 febbraio – 1 marzo 2023
SOLD OUT
Durata 45’
Da oltre trent’anni i Motus si rivelano capaci, come poche realtà in Europa, di interpretare le urgenze e le contraddizioni del presente. Con Of the Nightingale I Envy the Fate la compagnia si confronta con l’Iliade e con il potere profetico di Cassandra, figura archetipica imprescindibile della cultura occidentale, offrendo una rilettura in chiave contemporanea. In scena, Stefania Tansini – performer di straordinaria forza scenica – si mostra al contempo vulnerabile e combattiva, interpretando la tragedia annunciata del personaggio omerico. In una performance che si fa rito e rivelazione, un corpo e una voce vittime del sistema patriarcale rivendicano la propria presenza, in una foresta sonora di grida, fischi, canti e sibili. Nel 2022 Stefania Tansini ha vinto il Premio Ubu come miglior performer under 35.
Motus nasce a Rimini nel 1991 da Enrico Casagrande e Daniela Nicolò, producendo sin dalla fondazione spettacoli di grande impatto, capaci di prevedere e raccontare le contraddizioni del presente. La compagnia ha ricevuto numerosi riconoscimenti, tra cui tre Premi Ubu e importanti premi speciali. Liberi pensatori, i due registi portano da sempre i loro spettacoli nel mondo: da Under the Radar (New York), a TransAmériques e PuSh Festival (Canada), Santiago a Mil (Cile), Fiba Festival (Buenos Aires), Adelaide Festival e Midsumma Festival (Australia), Taipei Arts Festival (Taiwan), Hong Kong International Black Box Festival, MITsp (Brasile) e in tutta Europa. 
...altro
Scarica il programma
Crediti
ideazione, regia: Daniela Nicolò, Enrico Casagrande con: Stefania Tansini drammaturgia: Daniela Nicolò suono dal vivo: Enrico Casagrande ambienti sonori: Demetrio Cecchitelli direzione tecnica e disegno luci: Theo Longuemare brano musicale: R.Y.F. (Francesca Morello) props in lattice: _vvxxii abito: Boboutic Firenze foto: Ilaria Depari video: Vlamidir Bertozzi assistente costumista, scenografa: Susana Botero illustrazione: Lilsis.art grafica: Federico Magli produzione: Francesca Raimondi organizzazione, logistica: Shaila Chenet communicazione: Dea Vodopi promozione: Marta Lovato, Ilaria Depari ufficio stampa: comunicattive.it distribuzione internazionale: Lisa Gilardino produzione: Motus, TPE – Festival delle Colline Torinesi residenze artistiche ospitate da: Lavanderie a vapore Torino, Centro nazionale di produzione della danza Virgilio Sieni, AMAT Marche con il supporto di: Ministero della Cultura, Regione Emilia-Romagna

Calendario

martedì 28 febbraio 2023, ore 19.30
mercoledì 1 marzo 2023, ore 19.30

Highlights

© Ilaria Depari
© Ilaria Depari

Tre modelle percorrono il Ponte che collega il Palazzo dell'Arte con l'area verde antistante, progetto degli architetti Aldo Rossi e Luca Meda
Tre modelle percorrono il Ponte che collega il Palazzo dell'Arte con l'area verde antistante, progetto degli architetti Aldo Rossi e Luca Meda
Una modella posa all'interno della Mostra di oggetti per la casa (o Mostra Oggetti d'uso), nel Padiglione USA progettato dagli architetti Lodovico Barbiano di Belgiojoso, Enrico Peressutti e Ernesto Nathan Rogers
Una modella posa all'interno della Mostra di oggetti per la casa (o Mostra Oggetti d'uso), nel Padiglione USA progettato dagli architetti Lodovico Barbiano di Belgiojoso, Enrico Peressutti e Ernesto Nathan Rogers
Veduta notturna dell’abitazione a cupola geodetica di Füller, progetto dell’allestimento dell’architetto Roberto Mango, realizzata nel parco Sempione per la decima Triennale
Veduta notturna dell’abitazione a cupola geodetica di Füller, progetto dell’allestimento dell’architetto Roberto Mango, realizzata nel parco Sempione per la decima Triennale
Veduta notturna del Palazzo dell'Arte ripreso dalla Torre Lsittoria
Veduta notturna del Palazzo dell'Arte ripreso dalla Torre Lsittoria