International exhibits

VI Triennale di Milano — 1936
Comunità e Continuità

Il programma dell’edizione, definito da Edoardo Persico e Giuseppe Pagano, vede consolidarsi il legame tra regime fascista e architettura modernista. Pagano progetta il padiglione esterno, distrutto dai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale, e una torre in vetrocemento che funge da portale d’ingresso all’Esposizione. Il Parco Sempione ospita un cinema-teatro all’aperto e la Fontana di Mario Radice e Cesare Cattaneo. Pregevoli sono le presenze straniere con la sezione francese curata da Le Corbusier, quella finlandese da Alvar Aalto e quella svizzera da Max Bill. Vanto dell’edizione sono la Mostra internazionale di Urbanistica, la Mostra dei sistemi costruttivi e la Mostra dell’antica oreficeria con l’allestimento di Franco Albini.

Mario Sironi, Manifesto per la VI Triennale di Milano, 1936

  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results

Per tutte le richieste relative alla Collezione Permanente contattare collezione@triennale.org.
Per tutte le richieste relative all’archivio audiovisivo, di licenza audio o video, per l’accesso alle immagini di filmati, e per ricevere ulteriori informazioni contattare archivi@triennale.org.
Non è possibile concedere in licenza i fermi immagine in movimento o le pellicole dei film non di proprietà di Fondazione La Triennale di Milano.

We remind that at the entrance of Triennale Milano you will be required to show the Green Pass together with an identity document.

Visit Triennale in safety
Sitemap