International exhibits

III Biennale di Monza — 1927

Con la III Biennale, il numero delle mostre regionali si riduce, a favore di una semplificazione degli arredi che si avviano verso una completa pulizia formale. Gio Ponti ed Emilio Lancia presentano la Domus Nova con arredi semplificati, pensati per una società giovane e dinamica. In questa edizione, è presente per la prima volta l’Ente Nazionale per l’Artigianato e la Piccola Industria. L’architettura acquisisce maggiore importanza con la mostra del Gruppo 7, dove vengono esposti i modelli dei progetti dei giovani Terragni, Figini e Pollini.

Marcello Nizzoli, Manifesto per la III Biennale di Monza, 1927

  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results
  • No results

Per tutte le richieste relative alla Collezione Permanente contattare collezione@triennale.org.
Per tutte le richieste relative all’archivio audiovisivo, di licenza audio o video, per l’accesso alle immagini di filmati, e per ricevere ulteriori informazioni contattare archivi@triennale.org.
Non è possibile concedere in licenza i fermi immagine in movimento o le pellicole dei film non di proprietà di Fondazione La Triennale di Milano.

Purchase tickets for individual exhibitions online; the single ticket for all exhibitions can be purchased at the ticket office. A face mask is no longer mandatory for visiting exhibitions, but we recommend its use to ensure everyone greater safety.

Plan your visit
Sitemap