Triennale di Milano

Paper writing service comes to supplement your sincere efforts in your academics. These services are driven with the noble motto of helping students who are in acute as well as urgent need of a little assistance in their academic activities. Paperwriting calls for excellent command over linguistic paraphernalia and it also necessitates the intervention of high end academic aptitude. The expertise level of the writing service providing entities will fulfill the eligibility criteria of your papers and will assist you in securing higher grades. Because of the esteemed writing service providing entities you will ultimately be able to reach out to your core academic goals.
 

27 Maggio. 24 Luglio 2005.

Triennale di Milano
ARCHITETTURA
Fullscreen
01/15
02/15
03/15
04/15
05/15
06/15
07/15
08/15
09/15
10/15
11/15
12/15
13/15
14/15
15/15
Condividi con Facebook
Condividi con Twitter
Condividi con Google+
Condividi con LinkedIn

Architetto, designer, autore di fama internazionale, Emilio Ambasz - argentino di nascita, americano d’adozione - non è solo il creatore di oggetti di straordinario successo nel campo del disegno industriale o il brillante ordinatore di mostre come Italy: the new domestic landscap” (1972) o Luis Barraga”(1974) al MoMa di New York, di cui è stato curatore fino al 1976.

Autore della misteriosa Casa de retiro espiritual nei pressi di Cordoba, in Spagna, Ambasz si è imposto in questi ultimi decenni come il profeta e il poeta di un nuovo programma di alleanza tra architettura e natura cui ha improntato il motto della sua filosofia progettuale: “green over gray”.

Restituire alla terra ogni centimetro sottrattole dall’atto di edificare è, infatti, il principio di un’attitudine creativa che mira a riproporre il mondo come una sorta di nuovo Paradiso Artificiale.

Opere come i Giardino Botanici di San Antonio, Texas, il Mycal Cultural Center a Shin-Sanda o il Fukuoka Prefectural Hall a Fukuoka, in Giappone, e più recentemente nel nostro paese il centro turistico-residenziale New Concordia a Castellaneta, dimostrano come una tensione utopica possa tradursi in praticabile realtà grazie all’ausilio di una tecnologia pensata come supporto alla creatività umana.

Proponendo una rassegna di alcuni dei suoi più importanti lavori nel campo della “green architecture”, la mostra vuole essere un omaggio all’inventiva dell’architetto nell’elaborare risposte significative ai bisogni delle società contemporanee.

Allestita dall’architetto in maniera allo stesso tempo austera e spettacolare, la mostra ospita disegni, fotografie, plastici e installazioni che conducono lo spettatore nel cuore dei “giardini domestici” e delle “montagne verdi” pensati da Ambasz come centri commerciali, complessi abitativi e spazi per il terziario nelle varie latitudini della società globale.

TAGS