Triennale di Milano

Paper writing service comes to supplement your sincere efforts in your academics. These services are driven with the noble motto of helping students who are in acute as well as urgent need of a little assistance in their academic activities. Paperwriting calls for excellent command over linguistic paraphernalia and it also necessitates the intervention of high end academic aptitude. The expertise level of the writing service providing entities will fulfill the eligibility criteria of your papers and will assist you in securing higher grades. Because of the esteemed writing service providing entities you will ultimately be able to reach out to your core academic goals.
 

15 Febbraio. 15 Marzo 2006.

Triennale di Milano
DESIGN
Condividi con Facebook
Condividi con Twitter
Condividi con Google+
Condividi con LinkedIn

La Triennale di Milano in collaborazione con UPM Museum (Praga) e CCC s.r.l. presenta la mostra Czech 100 Design Icons che illustra lo stile di vita ceco negli ultimi cento anni attraverso cento oggetti, cento icone, rappresentative dei più importanti traguardi raggiunti nel campo del design e del lifestyle, dal Cubismo al giorno d’oggi, passando dall’arredamento, ceramiche/vetro, illuminazione, giocattoli, graphic design, automobili e apparecchi domestici fino ai film di animazione. Molti degli oggetti in mostra hanno giocato un ruolo significante nelle vite di ogni giorno nelle famiglie ceche.

Le icone del design spaziano dall’automobile Tatra 87 fino alla Škoda Yeti, dalle grafiche avant-garde alle riviste cult come Blok e Živel, dai giocattoli Modernisti fino ai film di animazioni di Little Mole, dalla metro di Praga ai gioielli e alle confezioni di cioccolatini.

Il processo di selezione ha coinvolto importanti figure dal mondo dell’arte ceco, tra cui designers, galleristi, collezionisti, curatori e giornalisti, come Jan Nemecek e Michal Fronek dell’Olgoj Chorchoj studio, Jirí Pelcl, Rettore dell’Accademia d’Arte, Architettura e Design e Janek Jaros, direttore della galleria Modernista di Praga.

La mostra è accompagnata da un catalogo, pubblicato in ceco, inglese e tedesco, che serve come ulteriore guida per gli spettatori attraverso lo stile di vita ceco del XX secolo. Il ricco catalogo di 280 pagine pone particolare attenzione ai diversi periodi storici del design ceco, con riflessioni sull’architettura, moda, cinema del tempo, come anche degli avvenimenti sociali e politici più importanti.

A conclusione del catalogo è stato aggiunto un ricettario di pietanze classiche ceche rivisitate per l’occasione da Jirí Stift, uno dei più rinomati chef di Praga.

TAGS